Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pollo ai 40 spicchi d’aglio

Immagine
Tempo di preparazione: 90 min.
Difficoltà: media
Segreto: consumare in solitudine


Questo piatto è fondamentale innanzitutto perché da luogo a spropositate illazioni ed osservazioni sul suo impatto sui rapporti sociali. Tra le amenità e le ovvietà che si dicono intorno al cibo ed al suo consumo- tipo i vari "buon appetito", l'insalata che "ti pulisce la bocca" e la grappa che fa "digerire"- quelle sull'aglio sono tra le più solide e radicate. Cioè, di solito basta che giri mezza bruschetta aglio e olio che non manca mai il gentiluomo di turno che fa del sarcasmo facile sull' equazione mangi l'aglio=ti puzzerà qualcosa, facendo previsioni sulla possibilità di baciare qualcuno o robe varie per cui figuriamoci cosa potrebbe scatenarsi a proporre Pollo con 40 spicchi d'aglio ad una cena "sociale".
Il grande segreto quindi per godersi questo piatto favoloso è quello di consumarlo in religiosa solitudine non per i suoi effetti collatera…

Zuppa ceci e vongole

Immagine
Tempo di preparazione: 20 min. esclusi i ceci
Difficoltà: facile
Segreto: acqua delle vongole


Per i ceci: prendete quelli secchi e ammollateli in acqua per tutta la notte, se intendete preparare la zuppa a pranzo, o per tutto il giorno se è prevista per cena. Sono tentato quasi di darvi le dosi per 12 persone, tanto per rompere gli schemi relativi alle fantomatiche 4 persone di tutte le ricette ed anche per aggirare una situazione che, quando ho a che fare con legumi secchi- ceci, fagioli neri o lenticchie che siano- si verifica immancabilmente: una volta rigenerato il legume in questione è sempre sovra dosato. Comunque, metteteli poi in pentola assieme ad acqua, sale grosso una cipolla, una carota ed un rametto di sedano e fate andare per un paio d'ore.
Per le vongole: per 4 persone sarà sufficiente il classico sacchetto da un kilo. Spurgatele attentamente in acqua tiepida e sale che per effetto osmotico richiamerà la sabbia all'interno dei mitili. Attenzione però perché potrebbe…

Cous cous di verdure

Immagine
Tempo di preparazione: 60 min.
Difficoltà: facile
Segreto: spezie e verdure fresche. Couscoussiera.


Che sia per la grande serata cous cous o per il pranzo di natale musulmano, cous cous di verdure non può mancare. Grande è il fascino di questa preparazione: mentre sul fondo sbollentano le verdure, nella parte superiore della couscoussiera i granelli di semola gialla di zafferano si impregnano di profumi mediorientali. Servitelo lasciandolo nella pentola, al centro della vostra tavola, tra il figliol prodigo ed il vitello grasso assieme al cous cous di manzo e d'agnello. Se proprio volete largheggiare, date un'occhiata alla versione con le mazzancolle e alle polpette di arrosticini di pecora con spezie da cous cous.
Ragionando sulle fatidiche quattro persone che si siedono a tavola in tutte i ricettari, avrete bisogno di cinque tipi di verdure: due peperoni, uno giallo ed uno rosso, tre patate medie, 200 grammi di ceci secchi rigenerati (cioè ammollati in acqua per 12 ore e poi les…