lunedì 17 settembre 2012

Orientamento alimentare: quadrante del gusto



Quattro punti cardinali. Quattro caratteristiche: come in un diagramma cartesiano, il quadrante del gusto svela l'orientamento alimentare. Dove sei tu?

5 commenti:

  1. ma com'è? Non mi riconosco in nessun quadranteeee!!!

    RispondiElimina
  2. Maremma...decisamente quadrante azzurro dove però manca Fave e Cicora...qualche spunto dal quadrante arancio e rosa ma anche verde...che vor di? Che so onnivora? O che mangio troppo?
    Comincio a preoccuparmi....Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  3. Tutta la vita rosa e arancione, a parte la mozzarella alla diossina di bufala e i tagliolini al tartufo che è uno degli alimenti più inutili e insignificanti, a mio avviso, ovviamente. Marschmallow, non mushmallow. :-)
    Viva moreno cedroni e tutti gli chef che fondono più culture nei loro piatti, con molta innovazione e genialità. Viva il sushi il sashimi e tutti i prodotti ittici da mangiare esclusivamente crudi. Cucinare il pesce rasenta la barbarie quasi come la carne ben cotta. Sincerarsi che i crudi siano stati preventivamente abbattuti.

    RispondiElimina
  4. Salviamo anche il quadrante azzurro, però senza Chianti e greco di tufo (vino di fichi), lasagne e cannelloni ( troppo banali), tiramisù e cocomero, che sa di energumeno peloso, in canotta bianca alla spiaggia libera, sulla sedia sdraio, portata da casa, che sputa i semi a destra e manca per poi giocare rumorosamente con lo stuzzicadenti. :-)

    RispondiElimina
  5. gourmet pretenzioso e innovativo, direi. :)

    RispondiElimina